EXEDRA NICE HOTEL WELLNESS CENTRE

Client

Boscolo Hotel

Place

Hotel Exedra Nice - Nizza

Area

700 sqm

Year

2008

Photos by

Jürgen Eheim

Inside the famous Hotel Exedra Nice in Nice, property of Boscolo Hotels, in the basement ground rises the amazing wellness centre, signed by the architect Simone Micheli.

“Planning a space designed for the psycho-physical regeneration and recreational relax, in the beautiful Costa Azzurra, means to converse with the existing historical background through the creation of emotional and anti-mimetic places connected to our contemporaneity, seduced by the will to exalt the senses of the guests through a project with strong and exciting features that develop into sinestesya. A new step towards the future according to my architectural belief and my con- tent and formal benchmarks, for excellent dreams and realizations” (Simone Micheli).

It’s about an iper-contemporary work, with a so strong expressive point of view so strong to become an iconical reference for the future of wellness centers in the world, able to involve users in a 3D pluri-sensorial dimension never seen before. From this conceptual forewords was born the new wellness centre of Exedra Nice Hotel. It is a 3D expression of the possible and wanted union between architecture, sensations and wellness, from the synergy between basic and very func- tional furnishings, plastic and fluid forms, and the guest’s private experience that goes through this space, inside a wonderful dream that aims to the unreal. It is a sinestetic, visual, concep- tual and volumetric reflection, that means to describe a path for the celebration of the relation- ship between man, built up space and wellness, between theoretical dimensions and composed truth, between matter, surfaces, light, colour, sound, fragrance and water.An interactive place, hybrid, unusual and emotional, characterized by a reception zone, distribution paths, man and woman locker rooms, fitness area, treatment cabins, wet zone with steam bath, steam bath, showers, ice-maker and relax zone, and a swimming pool with multiples water plays. Everything is designed to include and cherish the guest in this dream: a new wellness center able to live even independently from the hotel. The walls are covered with fluid plastics and dynamic surfaces realized in expanded polyurethane and finished with plaster and shiny white resin, wisely set against rigorous mirror wall coverings and frosted mirror. In this way it creates a white curtain that dresses all the walls with a curvy and organic flow, and a play of lights and shadows that this surfaces projects on theirselves (thanks to the point sourced lighting on the ceiling) that de-materializes and transpose the stereotyped image of the box-space in a sce- nography thick of emotions.
We cross this spaces walking on a rough flooring in natural Prun stone, and set against the plasticity of everything that’s around us we can find the clean and essential furnishings and the ceiling coloured by the hole in the ceiling. Fluid shop-windows for cosmetics, internally painted blue, emerge quite naturally from the shaped walls and from the ground, lighted with white 1W led spotlights, and as a mighty white tree/sculpture erects almost casually into the defined spaces.


All’interno della prestigiosa fabbrica dell’Hotel Exedra Nice, l’albergo di Nizza di proprietà della Boscolo Hotels, sorge al piano interrato lo stupefacente wellness center, firmato dell’Architetto Simone Micheli. “Progettare uno spazio destinato alla rigenerazione psico-fisica ed al relax ludico, nell’incantata Costa Azzurra, significa dialogare con lo straordinario storico esistente, attraverso la generazione di luoghi anti-mimetici, emozionanti legati alla nostra contempora- neità, sedotto della volontà di esaltare la sfera sensoriale degli ospiti attraverso un progetto dai tratti forti ma inebrianti che evolvono nella sinestesia. Un nuovo passo verso il futuro secondo il mio credo architettonico ed i miei riferimenti contenutistici e formali, per sogni e realizza- zioni d’eccellenza” (Simone Micheli). Si tratta di un’opera iper-contemporanea, dal punto di vista espressivo tanto forte da divenire riferimento iconico per il futuro dei centri benessere nel mondo, capace di coinvolgere gli utilizzatori in una dimensione tridimensionale polisensoriale mai vista. Da queste premesse concettuali è nato il nuovo centro benessere dell’Hotel di Nizza. E’ un manifesto tridimensionale del possibile e voluto connubio tra architettura, sensorialità e benessere; della sinergia e commistione tra basici arredi assolutamente funzionali, forme plastiche e fluide, e l’esperienza privata dell’ospite che percorre questo spazio all’interno di un sogno magnifico che tende all’irreale. Si tratta di una sinestetica riflessione volumetrica, visiva e contenutistica che intende identificare un percorso per la celebrazione del rapporto tra uomo, spazio costruito e benessere, tra scalarità teoriche e verità compositive, tra materia, superfici, luce, colore, suono, profumo ed acqua. Un luogo interattivo, ibrido, emozionante ed anticano- nico, caratterizzato da una zona di accettazione-reception, da percorsi di distribuzione, dagli spogliatoi uomo-donna, da un’area fitness, dalle cabine per i trattamenti, dalla zona umida con sauna, bagno turco, docce, fabbricatore di ghiaccio e spazio relax, e da una piscina scandita da multipli giochi d’acqua. Tutto è disegnato per integrare e cullare l’ospite in questo sogno: un spazio capace di vivere anche indipendentemente dall’albergo. Le murature sono rivestite fluidamente con plastiche e dinamiche superfici realizzate in espanso e finite con gesso e re- sina bianca lucida, sapientemente contrapposte a rigorosi rivestimenti parietali in specchio e specchio acidato. Si crea così una materica cortina bianca che veste tutte le pareti con un andamento sinuoso ed organico, ed un gioco di luci ed ombre che queste superfici proiettano su se stesse grazie all’illuminazione puntiforme posta a soffitto che smaterializza e traspone l’immagine stereotipata dello spazio-scatola nella scenografia assoluta. Si percorrono questi spazi camminando su una pavimentazione scabra in pietra di Prun naturale, ed alla matericità e plasticità di tutto quello che ci circonda si contrappongono i volumi puliti ed essenziali degli arredi ed il soffitto colorato, disegnato dai dolci sfondati. Partners:
AXIA Bath Collection, EDILSTILNOVA, GRAZI CRISTALLI, LEMI, MIOBLU SPECIAL WELLNESS, MODULAR, SAMSUNG-STARON, SCHÖNHUBER FRANCHI, SIMAS, ACQUA SPACE, ST Rubinetterie, 2B di Bassi
Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni