MARINA VERDE WELLNESS RESORT

Client

Marina Verde

Place

Caorle, Venice - Italy

Area

15.000 sqm

Year

2014

Photos by

Jurgen Eheim

The Architect Micheli’s idea about the interior design of “Marina Verde wellness resort” – an extended residence conceived for tourism – is to define a field full of architectural content and expressions which belong to our present-future, narrating a thrilling story that speaks about sustainability.

“It is a space, a reflection on tourist residences, on a great wellness centre, on a wide and interactive lobby whose main objective is to build an enveloping homogeneous volumetric field where the proactive materials used are wonderful and friendly to the environment. The affected building area is over 15,000 square metres and appears to be characterized by a set of candid and essential totemic volumes contrasting each other with a vibrant yet natural harmonic dissonance.The “Marina Verde wellness resort” is characterised by a dynamic expressivity, a strong visual identity surrounded by intelligent, ergonomic and functional contents. Everything is conceived to overcome the barriers of known reality, and foster a perception of other places, through the use of compositional and conceptual unlikely stories, not canonical and neither mimetic.It is a project characterized by sets of signs that accost the real estate transaction to the creative world. It is an intervention able to transform the experience lived by the visitor into active memory, because it is built on the basis of uniqueness and excellence”. Simone Micheli.

The objective of delineating a sustainable project which is also generator and perpetuator of beauty and of transparent opulence is fully reached in the interior design of Marina Verde Wellness Resort. The volumes of the interior, characterized by white voids and basic elements help to simplify life and eliminate redundancies. In each apartment few furnishings have totemic value and fully express an essential architectural gesture. The open and light-filled environments allow the compenetration of different functions, making the space fluid. Therefore the living area, with porcelain gres flooring and wooden patterns extend organically and without interruptions towards the exterior in the panoramic terrace facing the sea. Similarly, the kitchen, with planar surfaces and full height lacquered chests flows into the dining area. The LED illuminated objects, encapsulated in plastic volumes with a marine concept, along with terse plasters, alternated with partitions covered in wallpaper with anomalous blue geometries, play a nodal role in all spaces. The bedrooms, also distinguished for extreme whiteness, have similar chests with lacquered doors and chromed elliptical handles.

 


L’idea dell’arch. Micheli per l’interior design dell’esteso complesso con vocazione turistica “Marina Verde Wellness Resort” è di definire un campo architettonico carico di contenuti ed espressioni appartenenti al nostro presente-futuro, di raccontare un’ emozionante storia che parla di sostenibilità. Nelle parole dell’architetto il senso del progetto: “Si tratta di una riflessione spaziale sulle residenze turistiche, sul grande centro benessere, sull’ampia ed interattiva area lounge che ha come obiettivo principale di costruire un omogeneo ambito volumetrico involucrante legato alla dimensione della qualità propositiva e materica, dell’ecocompatibilità, della meraviglia. Lo spazio interessato dall’intervento di oltre 15.000 mq risulta essere caratterizzato da un insieme di totemici volumi, candidi ed essenziali che si confrontano per armonica dissonanza con una vibrante naturalità. Il progetto di Marina Verde wellness & resort è connotato da una dinamica espressività, da una forte identità visiva, da intelligenti contenuti ergonomici e funzionali. Tutto è immaginato per superare le barriere del reale conosciuto e favorire una percezione altra dei luoghi, attraverso l’uso di storie compositive e concettuali improbabili, anticanoniche, antimimetiche. E’ un progetto caratterizzato da insiemi segnici che avvicinano l’operazione immobiliare al mondo dell’opera. Si tratta di un intervento capace di trasformare l’esperienza vissuta dal visitatore in attiva memoria, perché costruito su basi di unicità ed eccellenza”. Simone Micheli
L’obiettivo di delineare il perimetro di un progetto sostenibile ed allo stesso tempo generatore e perpetuatore di bellezza e di trasparente opulenza è pienamente raggiunto nell’interior design di Marina Verde Wellness Resort. I volumi degli interni, connotati da candidi vuoti ed elementi basilari, contribuiscono a semplificare la vita ed eliminare il ridondante. In ogni appartamento pochi arredi assumono valenza totemica ed esprimono appieno l’essenzialità del gesto architettonico. Gli ambienti aperti e luminosi consentono la compenetrazione di diversi ambiti funzionali rendendo lo spazio fluido. Così la zona living, con pavimento in grès porcellanato con lignee trame, si estende organicamente e senza interruzioni verso l’esterno nella panoramica terrazza affacciata sul mare. Similmente la cucina con superfici planari in solid surface ed armadiature laccate a tutta altezza si compenetra con l’area pranzo. I corpi illuminanti a LED, incapsulati in plastici volumi, dal concettuale rimando al mondo sottomarino, insieme a scabri intonaci alternati a partiture rivestite con carte da parati dalle anomale azzurre geometrie recitano in tutti gli spazi un ruolo nodale.
 
Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni